Long Term Care

Proteggi oggi l'indipendenza di domani

Assicura il tuo futuro e quello dei tuoi cari grazie ad un supporto concreto

per affrontare le difficoltà dell’età avanzata.​​



Che cosa è la Long Term Care (LTC)? La LTC è una Garanzia collegata a problemi di non autosufficienza, ovvero è una soluzione di protezione che scatta nel momento in cui si dovesse perdere la propria capacità a svolgere autonomamente le attività elementari della vita quotidiana, relative a mobilità, alimentazione e igiene personale. OPEC Insurance Broker ha selezionato soluzioni che prevedono l’erogazione di una rendita vitalizia ed un capitale aggiuntivo in caso di decesso dell’assicurato.


Disabilità per fasce di età

In Italia l’80% dei disabili sono over 65 anni

​In Italia il 20% degli over 65 sono non autosufficienti


Cause perdita autosufficienza


Ictus

E' la principale causa di invalidità e la seconda causa di demenza dopo l’ Alzaimer. Sono oltre 194.000 i nuovo casi che si verifichino in Italia ogni anno. Purtroppo circa il 20% decede nel primo mese successivo all’evento e solo circa il 30% sopravvive con esiti gravemente invalidanti.

Malattie neuro-degenerative

L'Alzheimer è la prima causa di invalidità e causa ra il 43 e 64% delle demenze. In Italia ci sono oltre 600.000 malati e65.000 nuovi casi l’anno).

Disturbi muscolo-scheletrici

In Italia, compresi gli infortuni, circa 70 mila persone hanno patito una lesione midollare


I numeri della non autosufficienza in Italia


Quanti sono i non autosufficienti?

Oggi in Italia più di 3 mln di persone non sono autosufficienti. Purtroppo, con l'allungarsi della vita media, il numero è destinato a crescere ulteriormente: Di questo passo si stima che nel 2050 gli over 80 saranno circa 8 mln, 3,7 mln in più di oggi, Il numero di persone non autosufficienti potrebbe salire a circa 5 milioni.


Chi li cura e quali sono gli oneri Per motivi economici, la maggior parte dei malati è assistita dai propri famigliari (circa 8 mln). Per contro sono più di 1 mln le badanti che si prendono cura delle persone non autosufficienti. 13 mld di euro annui è la spesa delle famiglie per l’assistenza a lungo termine con notevole impatto sui bilanci e i risparmi familiari


Quanti costa l'assistenza privata? Badante diurna: da €983 a €1.386 + contributi, TFR, ferie, vitto e alloggio Badante notturna: da €1.131 a €1.397 (costo base) Struttura privata: I base al servizio erogato il costo mensile varia da €2.000 a oltre €4.000. Oltre a questi costi possono intervenire ulteriori spese ordinarie e straordinarie Quali spese per medicine, fisioterapie visite specialistiche,…)

Ho vissuto serenamente i miei primi 40 anni.

Vivrò così anche i prossimi 40.

TUTELA QUOTIDIANA Con una rendita mensile vitalizia ti assicuri più tranquillità tutti i giorni. L’ideale per te che sei un professionista, lavoratore autonomo o dipendente, per te che ti preoccupi delle future esigenze dei tuoi genitori o di un altro familiare. Per te che stai affrontando impegni economici, soprattutto se sei l’unico a percepire un reddito. La scelta giusta per integrare le prestazioni pubbliche con una sicurezza concreta e affidabile. RENDITA E DURATA La rendita viene calcolata in base ad alcuni parametri, come l’età, lo stato di salute, la professione dell’assicurato. Un supporto mensile per garantire un aiuto domestico, l’accoglienza in strutture specializzate, i servizi di accompagnamento e cura alla persona prestati da privati. È un contratto a vita intera, ma è soprattutto un invito a goderti il presente. Con la serenità di un futuro protetto.


PER FARTI UN'IDEA...

QUALCHE ESEMPIO


Marta 40enne che pensa alla madre 65enne. Per una rendta di 1.000 euro al mese pagherebbe 256 euro all'anno con un risparmio fiscale di 49 euro. Spesa effettiva di 207 euro all'anno


Marco 55 enne che pensa a se stesso. Per una rendita di 2.000 euro al mese pagherebbe 409 euro all'anno con un risparmio fiscale di 179 euro.

Spesa effettiva

di 230 euro all'anno


Tutto quello che devi saper sulla copertura LTC

Che cosa è la copertura LTC

La Long Term Care è un’assicurazione che copre le spese derivanti dall’impossibilità di svolgere autonomamente le normali funzioni della vita quotidiana (azioni semplici come muoversi, lavarsi e mangiare), con conseguente menomazione dell’autosufficienza, non necessariamente dovuta a malattia o infortunio, ma anche a senescenza. Tale polizza, perciò, viene acquistata per proteggersi dal rischio di non autosufficienza in età avanzata, quando risulta particolarmente utile avere una somma per pagare una badante o una casa di cura o per avere la necessaria assistenza. Come funziona. Con la polizza LTC, ottieni il diritto al versamento di una rendita periodica quando si verifica la non autosufficienza; l’importo della rata può essere prestabilito in modo forfettario o può variare in base al grado di autosufficienza. In alternativa alla rendita, puoi ricevere:

  • il pagamento di un capitale

  • il rimborso delle spese di assistenza ricevute

  • un’assistenza diretta presso istituti di cura convenzionati con l’impresa

Le polizze LTC possono essere:

temporanee: il diritto alla rendita si ottiene soltanto nell’eventualità in cui la perdita di autosufficienza insorga durante il periodo di validità del contratto; a vita intera: la rendita si ottiene al momento della perdita di autosufficienza, a prescindere da quando ciò si verifichi e per tutta la vita dell’assicurato. ​ Il premio, di norma, è versato periodicamente (può essere annuo o mensile). Nella LTC a vita intera il contraente assicurato è tenuto a versare i premi fino ad una certa età (ad esempio fino a 70 anni), ma la rendita è prevista per tutta la durata della sua vita, dal verificarsi dello stato di non autosufficienza. Generalmente sono assicurabili soggetti fino a 65 anni di età. A cosa devi stare attento. Devi prestare attenzione alle clausole e alle condizioni di contratto e, in particolare: al periodo di carenza, periodo durante il quale il contratto è valido, ma in caso di perdita di autosufficienza l’impresa non è tenuta a versare la rendita o il capitale; ​ al massimale e al limite di indennità mensile che l’impresa si impegna a versare in caso di non autosufficienza, che non necessariamente sarà sufficiente per sostenere tutte le spese; ​ alle eventuali esclusioni, anche limitate nel tempo, dovute a condizioni preesistenti alla stipula del contratto oppure ad alcune malattie mentali, a disturbi connessi all’alcolismo e alla tossicodipendenza. ​ Rischio di non aver compilato correttamente, anche involontariamente, il Questionario Sanitario nella fase pre-contrattuale e di avere controversie con l’assicurazione su ciò che risulta coperto e ciò che non lo è.




Compila i format predisposto. Il nostro Team di specialisti si metterà al lavoro per te nel selezionare, tra le tariffe delle migliori compagnie nazionali e internazionali, la soluzione con il miglior rapporto “qualità/prezzo".

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti